Predicatore omofobo in metropolitana, ma un gay risponde (video)

omofobia-metro

Ok, immaginate di essere in metropolitana. Capita spesso, a Milano, che ci siano persone che cantano chiedendo l'elemosina, uno spicciolo o camminando tra i vagoni a domandare un aiuto per la giornata. C'è chi ascolta e li aiuta e chi non alza nemmeno la testa dal proprio telefono o dalla rivista che stanno sfogliando. Questo video, invece, dimostra un fatto decisamente più curioso.

Su una metropolitana di New York, un predicatore improvvisato inizia, a voce alta, una arringa contro i gay. Gli omosessuali sono malati, sono un abominio della natura e via dicendo. Ogni possibile offesa verso il mondo Lgbt viene esternato senza alcun timore. La gente si guarda intorno impacciata, ignora le parole e mentalmente attende che quest'uomo scenda dal vagone. Fino a quando qualcuno perde la pazienza...

Dopo pochi minuti, un uomo, che si dichiara apertamente gay, decide di non accettare più queste offese e replica allo sconosciuto. Gli risponde a voce alta, afferma con orgoglio di essere omosessuale e di non sentirsi affatto diverso:

Sono un brav'uomo, sono gay e Gesù mi ama. Gesù ama anche me!

E scatta l'applauso dei presenti mentre il predicatore omofobo scende. Qui sotto il video

  • shares
  • Mail