Rete Lenford chiede ai candidati al Parlamento di sottoscrivere tre proposte di legge lgbt

Rete Lenford chiede ai candidati al Parlamento di sottoscrivere tre proposte di legge lgbt

Parte oggi la nuova campagna promossa dalla Rete Lenford "Far crescere l'Italia". Con questo semplice appello, la Rete chiede che i candidati parlamentari tutti, a qualsiasi schieramento appartengano, facciano proprie le tre proposte di Legge elaborate dai giuristi dell'associazione, le firmino (si può fare direttamente dal sito dedicato) e le depositino nella nuova legislatura, impegnandosi a farle calendarizzare, discutere e approvare dal Parlamento, in modo da renderle al più presto patrimonio comune.

L'Avvocatura per i diritti LGBT, fondata dai tre avvocati Saveria Ricci, Francesco Bilotta e Antonio Rotelli, nasce per rispondere al bisogno di informazione e di diffusione della cultura e del rispetto dei diritti delle persone omosessuali nel nostro Paese, è stata intitolata Lenford per ricordare il barbaro omicidio di un attivista jamaicano impegnato nel rispetto e nella lotta per i diritti delle persone sieropositive.

Le tre norme elaborate dai giuristi  dell’associazione, in previsione della prossima legislatura, si possono riassumere in questi tre punti:


  1. matrimonio tra persone dello stesso sesso;

  2. contrasto e prevenzione dell'omofobia e della transfobia;

  3. cambiamento del sesso.

Si legge dal sito:

Siamo però coscienti del fatto che – come tutte le cose umane – questi progetti di legge siano perfettibili e l’esame del Parlamento potrà migliorarli.

Dichiara l’avvocato Antonio Rotelli, presidente dell’associazione:

Il Paese non cresce se non crescono i diritti per tutte e tutti. Offriamo queste proposte ai Parlamentari di ogni partito e schieramento politico, per farle diventare un patrimonio condiviso della prossima legislatura. Siamo convinti che lavorare concretamente per l'uguaglianza e la pari dignità sociale delle persone, non sia prerogativa di alcun partito in particolare. Già molti futuri parlamentari ci hanno contattato per poterle sottoscrivere.

Per partecipare, diffondere e leggere le proposte e aderire alla campagna, vi rimandiamo alla pagine web del sito.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: