Antonio Ingroia conferma il sì ai matrimoni e alle adozioni gay

Antonio Ingroia

Antonio Ingroia, leader di Rivoluzione Civile, ha fermamente ribadito il suo sì al matrimonio gay e alle adozioni da parte delle coppie dello stesso sesso. Lo fa rispondendo a un’intervista di Carlo Gubitosa su Polisblog. La domanda di Gubitosa è stata chiara e diretta:

Nel programma che lei ha sottoscritto il 10 gennaio scorso assieme a Ferrero, Diliberto, Di Pietro, Orlando, Bonelli e De Magistris si parla genericamente di “riconoscimento dei diritti civili, degli individui e delle coppie, a prescindere dal genere”. Scendendo nel dettaglio, lei pensa che il matrimonio e l’adozione siano degli istituti che dovrebbero essere aperti a coppie di ogni genere e orientamento sessuale?

Elezioni 2013: le politiche sui diritti civili proposte da Rivoluzione Civile

La risposta di Antonio Ingroia è stata altrettanto chiara e non dà adito a fraintendimenti:

Sì. Rivoluzione Civile è favorevole al riconoscimento della piena parità di diritti, inclusi matrimonio e adozione. Del resto è un punto chiarissimo del nostro programma.

Per uno sguardo sulle politiche per i diritti civili proposte da Rivoluzione Civile in vista delle prossime elezioni, vi rimandiamo al nostro posto di approfondimento.

Foto | Getty

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: