Miriam Margolyes, il coming out e lo shock della madre

Miriam Margolyes

Oggi vogliamo ripercorrere la vita di un'attrice ancora vivente, la cui fama non è legata a forme esplosive, a mise da maliarda, ad amori facile e da rotocalco. Miriam Margolyes deve tutto solo al suo talento straordinario. Talento che l'ha portata a vincere prima un BAFTA per il suo indimenticabile ruolo in L'età dell'innocenza di Martin Scorsese poi a raggiungere e toccare il cuore anche dei giovanissimi grazie alla sua interpretazione dell'insegnante Sprout in Harry Potter e la camera dei segreti ed Harry Potter ed i doni della morte.

Legata da più di trent'anni alla stessa donna, la Margolyes non ha mai fatto mistero della propria sessualità, parlandone liberamente sia in tv che nelle varie interviste rilasciate ai giornali.

Più volte, l'attrice britannica si è soffermata sul suo rapporto con la madre, dell'ictus che colpì la donna subito dopo il coming out della figlia allora poco più che ventenne.

Ricorda la Margolyes in un'intervista rilasciata al The Guardian alcuni mesi fa:

La sua morte nel 1974 mi ha come liberato, perché so, che avrebbe fatto di tutto pur di ostacolare il mio rapporto d'amore con la mia compagna. Il suo sogno era infatti quello di vedermi accasata con un marito ebreo.

  • shares
  • Mail