Google doodle per San Valentino all'insegna dell'amore senza distinzioni

Google doodle per San Valentino all'insegna dell'amore non convenzionale

Buona festa di San Valentino alle amiche e agli amici di Queerblog. La giornata odierna, tra mille sdolcinature, è dedicata alle persone che si amano. Del resto l'amore è anche melenso, è inutile negarlo. Come anche l'amore va molto al di là della netta divisione dei generi. Omnia vincit amor et nos cedamus amori (“L'amore vince tutto, anche noi cediamo all'amore") scrisse Virgilio nelle Bucoliche e tutti noi siamo ben lieti di cedere all'amore.

Il doodle Google per San Valentino ci invita a celebrare l'amore senza distinzioni: due ruote panoramiche (il doodle è anche dedicato a all'ingegnere George Ferris, creatore della prima ruota panoramica al mondo nel 1893) e un cuore che pulsa al centro. Cliccando sul cuoricino parte una sorta di slot machine che ci racconta storie di amore tra due animali diversi tra loro: scimmia ed elefante, delfino e coniglio, ippopotamo e piccione. Alcune storie funzionano, altre meno. E c'è anche chi, come la volpe, sceglie di starsene da sola, dinanzi alla tv. Una splendida metafora per raccontare l'amore senza distizione di generi.

Google doodle per San Valentino all'insegna dell'amore non convenzionale

Festeggiamo l'amore, dunque. E non c'è bisogno di altri aggettivi per definirlo. Perché, per dirla con il clima sanremese di questi giorni, l'amore è l'amore.

Un augurio a tutte le persone che amano, con le parole di una poesia di Tagore dal titolo Attendendo

Nel tuo sonno,
sul limitare dei tuoi sogni
attendo e guardo in silenzio il tuo volto,
come la stella del mattino che per prima appare alla tua finestra.

Con i miei occhi
berrò il primo sorriso
che fiorisce sulle tua labbra semiaperte,
simile a un germoglio –
qusto è il mio desiderio.

  • shares
  • Mail