Iran: il 16% degli uomini ha avuto esperienze gay

Secondo lo studio di un'università iraniana il 24% della popolazione femminile ed il 16% della popolazione maschile del paese mediorientale avrebbero avuto rapporti con persone dello stesso sesso. A rivelarlo è Parvaneh Abdul Maleki, sociologo iraniano, che ha presentato i risultati della sua ricerca alla Conferenza sul Benessere nella Famiglia al termine della quale la stampa iraniana ha parlato del dossier come di un rapporto su una devianza sessuale in via di trattamento.

Lo studio non si è limitato alla ricerca sull'omosessualità che, ricordiamo, in Iran è ancora punita con la pena di morte, ma ha scavato nelle abitudini sessuali di uomini e donne del paese rivelando la massiccia diffusione anche di altre pratiche giudicate deplorevoli nel paese islamico. Il 73% degli uomini ed il 26% delle donne intervistate hanno dichiarato di praticare la masturbazione mentre sono altrettanto interessanti i dati provenienti dagli intervistati cresciuti in ambienti religiosi ultraconservativi: l'86% hanno avuto relazioni eterosessuali fuori dal matrimonio, il 4% hanno avuto relazioni omosessuali mentre il 75% dichiara di aver visionato materiale pornografico.

Sarebbe interessante sentire cos'avrebbe da dire in merito Ahmadinejad che negli USA, giudicando il "fenomeno dell'omosessualità" distruttivo per la società e criticando il modello di tolleranza e accettazione americano, aveva negato l'esistenza delle persone omosessuali nel suo paese, salvo poi ritrattare dicendo che in realtà ne esisterebbero solo alcune. Intanto i gruppi che si battono per i diritti umani denunciano che dalla rivoluzione del 1979 ad oggi sarebbero state giustiziate fra le 3000 e le 4000 persone con l'accusa di aver avuto rapporti con persone del loro stesso sesso.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO