Sean Eldridge, marito di uno dei fondatori di Facebook, si getta in politica

Sean Eldridge

Sean Eldridge, marito di Chris Hughes, uno dei fondatori di Facebook, ha intenzione di gettarsi in politica (o di salire in politica per dirla con Mario Monti o ancora di scendere in politica alla Berlusconi) e candidarsi per un seggio al Congresso. Eldridge ha ventisei anni, è presidente del fondo di investimento Hudson River Ventures ed è un attivista lgbt. È stato direttore delle comunicazioni e direttore politico di Freedom To Marry, organizzazione che si batte per il diritti di gay e lesbiche a contrarre matrimonio e della quale continua a essere consigliere.

Sean Eldridge e Chris Hughes si sono sposati a giugno del 2012 e ora Eldridge ha annunciato di volersi candidare al Congresso nel distretto 19 di New York nelle elezioni di novembre 2014.

Sean Eldridge e Chris Hughes

Dal canto suo Chris Hughes – che, come detto, è uno dei fondadori di Facebook, insieme a Mark Zuckerberg, Dustin Moskovitz ed Eduardo Saverin – è anche noto per essere stato il propmote di My.BarackObama.com, rete sociale di sostegno a Bama che secondo molti analisti è stata la chiave della sua prima vittoria nel 2008

La notizia della candidatura di Sean Eldridge è stata resa nota pochi giorni dopo che Mark Zuckerberg, senza dubbio il più famoso tra i fondatori di Facebook, ha dichiarato di sostenere la rielezione di Christopher Christie, governatore repubblicano del New Jersey. Christie è considerato uno dei politici più in vista del Partito Repubblicano e secondo molti potrebbe essere candidato alla presidenza USA nel 2016.

Il collettivo lgbt statunitense non ha ben accolto il sostengo di Zuckerberg a Christopher Christie: il governatore, infatti, ha posto il veto alla legge sul matrimonio gay che è stato approvato da Camera e Senato a febbraio 2012. Lo stesso Chris Hughes ha criticato Christie per le sue posizioni e ha espresso riserve per l’appoggio fornitogli da Zuckerberg.

Via | Dos Manzanas

  • shares
  • Mail