Louis Aragon dal surrealismo al Gay Pride

Louis Aragon

Louis Aragon, uno dei grandi protagonisti della cultura francese del Novecento, fece coming out solo in tarda età e dopo la scomparsa della amatissima moglie, la poetessa di origini russe, Elsa Triolet (sorella, tra l'altro, dell'attrice Lilya Brik, amata da Majakovskij).

Nonostante non fosse più giovanissimo, il poeta, che aveva contribuito a fondare il surrealismo e movimentato la scena politica e culturale del suo paese (e non solo di quello), iniziò a frequentare attivamente anche i Gay pride. Una vita lunga la sua e adombrata, come solo accade nei grandi romanzi d'appendice del XIX secolo, anche dal mistero.

Per anni il giovane Aragon aveva infatti creduto di essere stato adottato, non sapendo che la famiglia gli stava nascondendo un segreto. Un segreto che pesava quanto un macigno.

La scottantissimsa verità riguardava la sorella di Louis Aragon. La donna, che era in realtà la vera madre del poeta, aveva infatti architettato, insieme alla propria famiglia, questo escamotage per sfuggire allo scandalo e nascondere la sua relazione con un potente prefetto e senatore della Repubblica francese;,Louis Andrieux. Un dramma familiare che il poeta fece poi rivivere nella intensa e indimenticabile raccolta Domaine Privé.

Via | Imdb

  • shares
  • Mail