La destra contro il premier bulgaro: "È gay"

Polemiche omofobe impazzano non solo al Grande Fratello italiano, ma anche nella politica bulgara. Il sindaco di Sofia, il macho Boiko Borrissov, capo dell'opposizione di destra, ha insinuato che il suo principale avversario, il premier socialista Sergueï Stanichev, è gay.

Nel corso di un'intervista Borrissov ha detto che, al contrario di ciò che avviene oggi, "non ci sarebbero omosessuali nel suo futuro governo". Da parte sua il premier si fa un vanto di non rispondere alle polemiche di bassa lega, ma comunque per il bene delle minoranze bulgare, ci auguriamo che questo governo non veda mai la luce.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: