Ian McKellen riceve una laurea honoris causa e parla delle conquiste degli omosessuali

Ian McKellen riceve una laura honoris causa e parla delle conquiste degli omosessuali

Sir Ian McKellen è stato nominato dottore honoris causa dall’Università dell’Ulster, la più importante dell’Irlanda del Nord. Nella sua lezione, il dottor McKellen si è soffermato sui pregiudizi omofobici e sulle difficoltà che le persone omosessuali hanno dovuto attraversare nel corso della storia; inoltre ha reso omaggio a quelle associazioni e gruppi di difesa dei diritti umani per il loro lavoro nella promozione dell’uguaglianza.

Con il suo tipico humour, Ian McKellen ha raccontato come il suo collega e amico James Nesbitt, durante le riprese del film Lo Hobbit. Un viaggio inaspettato, gli aveva parlato di quell’Università:

Circa sei mesi fa, stavamo seduti su una montagna della Terra di Mezzo e lui mi ha confidato con orgoglio che era rettore magnifico di un’università. Io non riuscivo a credergli e lui mi ha detto: “Vieni che te lo mostro”, e ora eccomi qui, felice di trovarmi tra voi per la prima volta.

In effetti Nesbitt è rettore onorario dell’Università dell’Ulster…

Ian McKellen nel suo discorso di laurea ha detto:

Grazie a tutte le persone omosessuali note o sconosciute che hanno fatto coming out. Non ringrazio, invece, tutti quei politici schiavi dei loro elettori che si aggrappano allo status quo e che, con la scusa del referendum, sarebbero capaci di riportare in auge la pena capitale e le punizioni corporali per i bambini.

E ha continuato:

Grazie a quella maggioranza che mantiene viva quell’accattivante credenza nazionale per la quale per un inglese, e per un irlandese, la sua casa è il suo castello e lo Stato non deve entrare nelle camere da letto. Tutte le deprecabili leggi contro gli omosessuali sono state abrogate, sfrondate dall’albero della Costituzione. È così completo tale procedimento, che abbiamo anche l’anomalia delle unioni civili che non sono fruibili dagli eterosessuali ma ne possono beneficiare solo gli omosessuali!

Riferendosi poi all’iter legislativo della legge sul matrimonio ugualitario nel Parlamento britannico, ha aggiunto:

Non si squarceranno i cieli, sebbene alcuni dicano che gli tsunami, i terremoti e anche l’11 settembre sono la risposta di Dio all’avanzamento delle libertà per gli omosessuali. Il mondo, o almeno questa parte, è un luogo migliore. Al di là di queste isole, però, le cose sono peggio che mai.

Richard Barnett, vicerettore dell’Università dell’Ulster, ha così illustrato i motivi del conferimento della laurea honoris causa a Ian McKellen:

Le interpretazioni di Sir Ian gli hanno assicurato un posto nel canone degli attori inglesi di cinema e teatro. Ma Ian Murray McKellen è anche un uomo con una profonda coscienza personale ed è conosciuto come la voce della libertà.

Via | Dos Manzanas
Foto | Derry Journal

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: