A Milano, aggredito perché ritiene Pato carino

Il calciatore Alexandre PatoNon poteva mancare una nota di omofobia italiana il giorno di Natale. Purtroppo. È successo ieri a Milano, in via Santa Sofia: un ventenne, Enzo, gay, è stato circondato da altri ragazzi, spintonato e insultato. Semplicemente perché Enzo parlava del calciatore Pato, e non come calciatore, ma perché lo ritiene un bel ragazzo. Ha raccontato la vittima:

“Stavo passeggiando con un mio amico e parlavamo di ragazzi. A un certo punto ho detto che secondo me Pato, il giovane campione del Milan, è il ragazzo più carino del mondo. Mi hanno sentito e si sono scatenati contro di me”.

Per fortuna, alcuni passanti si sono fermati e gli aggressori (da bravi vigliacchi) son fuggiti via quasi subito.

Roberto Malini - Gruppo EveryOne – Via | Eurialo & Niso

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: