Venezia interrompe il gemellaggio con San Pietroburgo

Venezia-stop-gemellaggio-San-Pietroburgo

Lo scorso novembre 2012 Milano aveva interrotto il gemellaggio con San Pietroburgo proprio come protesta per la legge che impedisce la propaganda omosessuale. Una scelta che ha ottenuto il plauso da parte del mondo Lgbt e da coloro che lottano contro l'omofobia e sostengono i diritti universali di tutti.

Adesso, anche Venezia ha deciso di seguire l'esempio di Milano.

Ecco le parole di Camilla Seibezzi, consigliera comunale della città:

È necessario che ci sia una ferma condanna di quanto sta accadendo in Russia. L'approvazione di una legge che vieta e punisce la propaganda omosessuale è segnale inequivocabile di una pericolosa regressione sui temi dei diritti umani [...] Quali siano gli accordi presi in precedenza dalla nostra amministrazione, è giusto intervenire con la massima tempestività per esprimere fermamente il proprio biasimo. Non esistono accordi culturali laddove c'è una realtà di violenza e sopruso che mal celano il ritorno ad un vero e proprio regime dittatoriale.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: