Gay al rogo a Milano per protesta contro il Vaticano

Un centinaio di persone hanno manifestato a Milano, nonostante la neve e il freddo, a sostegno dell'iniziativa francese per depenalizzare l'omosessualità e contro l'opposizione del Vaticano, che respinge il testo firmato da tutta la Ue.

Gay, lesbiche, bisex e molti eterosessuali in piazza, dove è stato allestito un "rogo", con un gay e una lesbica legati ai pali e pronti all'esecuzione, così come avveniva nel Medio Evo. Tutto questo per rappresentare la persecuzione subita dalle persone lgbt in molti paesi del mondo, 86 secondo l'ultimo rapporto Ilga, spesso gli stessi che perseguitano anche i cristiani.

Ma per il Papa e per la Curia non è il caso di combattere neppure per i diritti umani dei gay e delle lesbiche; figuriamoci quando si parla di diritti civili. Qui altre foto della manifestazione.

  • shares
  • Mail