Alessandro Zan capolista in Veneto per SeL

Alessandro Zan

Se in casa Partito Democratico abbiamo come candidati alle prossime elezioni Paola Concia, Sergio Lo Giudice e Ivan Scalfarotto, in casa Sinistra Ecologia e Libertà troviamo Alessandro Zan, gay dichiarato, capolista in Veneto. Lo scorso dicembre, alle parlamentarie di SeL, Zan è stato il più votato a Padova, con oltre settecento preferenze. Dichiara Alessandro Zan:

È un bel riconoscimento dopo tanti anni di lavoro e sui diritti civili. Ora bisogna vincere, e vincere bene per evitare alleanze spurie che pregiudichino l'approvazione di leggi per i diritti e contro l'omofobia.

Se eletto Alessandro Zan afferma che lavorerà a stretto contatto con il mondo dell'associazionismo e si farà promotore di due proposte di legge:

il matrimonio gay e una legge che prevede estensione legge Mancino ai reati d'odio ai danni di omosessuali e trans. Non dimentichiamoci dei transessuali che non hanno voce in Parlamento. Inutile dire che ci sarò anche sull'abrogazione della legge 40, e sul fine vita.

Come chiosa il sito Gay.it, la corsa di Zan in SeL:

è solitaria, se si esclude la candidatura evidentemente certa del leader del partito, Nichi Vendola, omosessuale e cattolico.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: