Gennaro Cosmo Parlato: un performer post-moderno

Esce "Remainders", il nuovo cd di Gennario Cosmo Parlato, che rilegge in chiave ironica e un po' snob il meglio degli anni Ottanta internazionali. Potete leggere qui un'intervista al cantante-performer che sta rivoluzionando l'idea di musica pop in Italia, con la sua voce da mezzosoprano e il suo stile da vecchio attore di avanspettacolo.

Dopo aver composto una meravigliosa canzone per Mina ("Fragile") e aver accompagnato Caparezza in "La mia parte intollerante" e dopo essere stato ospite canoro fisso alla scosa edizione del programma "Markette" di Chiambretti, il truccatissimo artista napoletano torna a occuparsi di

tutte quelle cose che vengono lasciate a morire nelle cantine e nei vecchi depositi e che all'improvviso, per un motivo qualsiasi e imprevedibile, vengono rivalutate e rimesse sul mercato.

In "Che cosa c'è di strano?", il suo promo disco, Parlato riproponeva il meglio della musica "camp" italiana, da Loretta Goggi ai Ricchi e Poveri. Ora "Remainders" rifà 23 hit straniere, dai Culture Club ai Blondie, da Tanita Tikaram ai Buggles. Il disco sarà presentato il 17 dicembre a Milano e da gennaio sarà portato in tournée; prima tappa Torino.

Ecco la copertina del nuovo cd.


  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: