I gay hanno salvato Donatella Rettore

Donatella Rettore

In un'intervista a Donatella Rettore che domani potremo leggere sul settimanale Tu, dopo le fastidiosissime dichiarazioni di una sua altra interview, eccola a lodarci di nuovo elevandoci a promotori della gioia di vivere, cosa che le è tornata utile in un periodo di forte crisi della sua carriera, ecco cosa ha dichiarato:

"Agli inizi degli anni '90 ho vissuto un momento bruttissimo, nessuno mi chiamava più e facevo pochissimi concerti. Gli unici che non mi hanno mai tradito sono i gay: mi hanno sostenuto facendomi scoprire quanto sia bello essere ironici"

Sì, ma poi non ci definire sciattamente checche anziane, ok?

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: