Miley Cyrus è felice che a Londra i gay possano sentirsi liberi di esserlo apertamente

Miley-Cyrus-pro-gay

Miley Cyrus non ha mai negato il suo sostegno alla causa Lgbt. Anzi, si è sempre battuta, diventando anche testimonial contro la Proposizione 8. E, in una recente intervista, ha anche ammesso di essere entusiasta di poter cantare a Londra proprio per l'ambiente gayfriendly della città, anche a livello di diritti.

Il mio posto preferito dove esibirmi è Londra, perché non ho mai visto più persone gay in tutta la mia vita. E' così quando vado a Londra. Mi sento come se fossero molto più aperti, molto più rispetto agli Stati Uniti, dove si sentono in trappola, in cui sembra quasi esserci un 'Posso anche dire che credo nel matrimonio gay? Posso dire che i miei fan preferiti sono i miei fans gay? Posso dirlo? Perchè mezza America è ancora contro questo!

Infine, ha aggiunto:

È così che mi sento quando vado in Europa, mi sento molto libera con i miei fan.

Brava Miley, ma, un consiglio: non venire in Italia, perché non tutti purtroppo si sentono così liberi. E rimarresti delusa, cambiando forse idea, sull'Europa. O almeno su questa piccola parte.

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail