Aids, associazioni gay francesi contro Roche

In Francia l'associazione Act Up-Paris ha lanciato una settimana di proteste contro il colosso farmaceutico Roche: per cominciare una dozzina di manifestanti hanno bloccato l'accesso agli uffici della società a Parigi, sporcando di sangue i gradini ed esponendo un cartello sulla "Morte brevettata". L'accusa delle associazioni di lotta all'Aids è di insensibilità e crudeltà, in particolare a proposito della controllata coreana del gruppo.

Roche Corea, infatti, non ha accettato di ridurre il prezzo di un antiretrovirale molto efficace e utile nella lotta all'Aids, il Fuzeon. La società ha motivato così la propria decisione: "Noi lavoriamo per fare soldi. Salvare vite non è il nostro mestiere". Brutale, ma forse sincero da parte loro. In ogni caso, sembra che i vertici della società abbiano preso sul serio la vicenda, tanto che hanno promesso di cercare "una soluzione accettabile".

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: