Elsa Gidlow, il coraggio di essere primi

Elsa Gidlow

Secondo diverse fonti, Elsa Gidlow fu la prima poetessa a pubblicare in America una raccolta di versi apertamente lesbici.

Era il 1923 e la Gidlow era giunta in Canada solo alcuni anni prima dall’Inghilterra, ma anche il Canada le stava in qualche modo stretto. Solo le grandi città statunitensi sembravano offrile quello che da anni la poetessa cercava ansiosamente. Così dopo un lungo soggiorno a New York, la Gidlow decise di cambiare addirittura costa e trasferirsi a ovest nella liberalissima San Francisco. Un amore a prima vista che la poetessa non rinnegò mai.

Lì all’ombra del Golden Gate visse buona parte della sua lunga vita, trovando però anche il tempo di vivere insieme alla compagna Isabel Grenfell Quallo a Druid Heights, un romantico ranch alle pendici del monte Mount Tamalpais che, grazie a loro, divenne anche un importante cenacolo letterario.

Quando poi ultraottantenne venne colpita da una serie di ictus, la poetessa rifiutò categoricamente di farsi ricoverare, preferendo, il conforto e la cura delle cose che aveva vicino e aveva profondamente amato nel corso della sua lunga esistenza.

  • shares
  • Mail