In Messico i gay potranno donare il sangue senza discriminazione

Messico-donazione-sangue-ai-gay

Il Messico è diventato il primo Stato dell'America settentrionale ad accettare le donazioni di sangue da parte di persone dichiaratamente omosessuali.

Il nuovo testo regolativo è diventato realtà dal 25 dicembre scorso e ora anche le persone gay non affette da Hiv o epatite, che praticano sesso sicuro e che non consumano sostanze stupefacenti, potranno donare sangue come chiunque altro. La nuova legge è stata approvata ad agosto e pubblicata ufficialmente lo scorso 26 ottobre 2012.

I donatori adesso non vengono esclusi in base alla propria natura sessuale ma secondo "pratiche di rischi sessuali" che possono includere sia etero che gay.

Le associazioni che combattono le discriminazioni, in Messico, hanno applaudito a questa nuova norma e all'abolizione di quella che, precedentemente, impediva la donazione in base all'orientamento sessuale e indipendentemente dal sesso sicuro:

Invece, d'ora in poi, i criteri medico/scientifici saranno utilizzati per identificare gli agenti patogeni nel sangue e l'attenzione sarà rivolta a comportamenti a rischio, piuttosto che dei gruppi sociali.

  • shares
  • Mail