In Costa Rica il progetto di legge sulle unioni civili arriva all’Assemblea Legislativa

In Costa Rica il progetto di legge sulle unioni civili arriva all’Assemblea Legislativa

Dopo anni di discussioni, proposte e attese, il Governo di Laura Chinchilla (in foto) ha inviato il progetto di legge sulle “società di convivenza” all’Assemblea Legislativa del Costa Rica, perché lo valuti nel periodo delle sessioni straordinarie (che vanno dal 1 dicembre al 30 aprile). Gli oppositori si stanno già dando da fare per impedirne l’approvazione.

I media del Costa Rica presentano la posizione della presidente Chinchilla come un passo avanti significativo, anche se in realtà rimangono delle ambiguità, come, per esempio, il fatto che il partito della presidente (Liberación Nacional, il gruppo più numeroso dell’Assemblea) sia di fatto libero di approvare o meno la norma.

In Costa Rica il progetto di legge sulle unioni civili arriva all’Assemblea LegislativaDal governo hanno così commentato:

Il potere esecutivo ha fatto il suo dovere presentando il progetto di legge noto come “società di convivenza” alle sessioni straordinarie dell’Assemblea. Rispetteremo, comunque, la posizione di ogni deputato e di ogni deputata in merito.

Se il disegno di legge sulle unioni civili dovesse arrivare al voto, non si sa come andranno le cose.

La chiesa cattolica del Costa Rica subito è scesa in campo per opporsi al progetto di legge che

deforma la percezione dei valori morali fondamentali e minaccia l’istituto del matrimonio.

C’è da sottolineare che il progetto proposto regola le questioni patrimoniali, ma non equipara in alcuno modo le unioni civili gay al matrimonio.

Via | Dos Manzanas
Foto | Getty

  • shares
  • Mail