Tre anni di carcere per un sms di amore gay

tre-anni-di-carcere-per-sms-gay

L'assurda notizia la riposta il New York Times. Jean-Claude Roger Mbede è un cittadino del Camerun condannato a ben tre anni di carcere. Qual è la sua colpa? Furto? Violenza? Omicidio? No, un sms nel quale aveva esplicitato un suo sentimento omosessuale.

Incredibile ma vero perché in questo paese di rischia davvero il carcere da tre a sei anni per rapporti fisici tra persone dello stesso sesso. Lo riporta l'articolo 347 della loro Costituzione. E Jean-Claude ne è rimasto vittima.

È stato, infati, intercettato un suo sms nel quale dichiarava di essersi innamorato di un altro ragazzo. Confessa un amore, un sentimento e viene condannato.

La storia non è recente perchè a luglio, Roger Mbede era stato rilasciato sotto cauzione ma aveva già scontato un anno e mezzo in prigione. Il suo avvocato ora deve sperare nella risposta della Corte Suprema mentre il suo assistito ha già denunciato le terribili condizioni di vita del carcere:

Non sono sicuro di poter sopportare gli attacchi anti-gay e le molestie che ho subito da altri detenuti e dalle autorità carcerarie, per “colpa” del mio orientamento sessuale.

Tutto questo, ripetiamolo, per un messaggio di testo nel quale si parlava di amore. Niente carnalità, solo sentimento.

Via | Giornalettismo via New York Times
Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail