Baci gay e lesbici negli spot dei sughi Althea

Nella campagna dei sughi Althea ci sono una coppia gay e una lesbica che si baciano. Era ora!

Dopo anni di famiglie felici rigorosamente eterosessuali, di spot a doppio senso tra lui e lei e, peggio, di mercificazione delle donne, finalmente uno spot che coniuga la passione italiana per la pasta all'amore fra persone dello stesso sesso.

La campagna TV per il lancio dei sughi Althea, realizzata dall'Agenzia McCann, sconvolge l'idea della famigliola in cui la mamma cucina, il papà aspetta a tavola che il pasto sia pronto e i figli sorridono beati (come se fosse la cosa più facile del mondo far mangiare i bambini... ma questo è un altro discorso).

Nello spot Amatriciana, invece, vediamo due ragazzi che si baciano: siamo all'aperto, sulla tavola sale e pepe, piatti vuoti; si vede del pane e poi il barattolo del prodotto pubblicizzato, mentre una voce dice: “Amore e sughi”. Non l'amore per il sugo o per la pasta. Ma proprio amore. Punto. E sughi. Come a dire: pane e companatico.

In Pesto, invece, sono due donne a baciarsi, nell'intimità della casa, sopra un comodo divano. Lo slogan è lo stesso (cambia il vasetto di prodotto)-

Si dirà: “Hanno capito che mettendo di mezzo i gay vendono di più”. Forse. Del resto loro devono vendere. E una volta tanto fanno un'operazione di marketing in cui mostrano che l'Italia non è costituita solo da classiche famigliole lui+lei+figli.

Bravi, i sughi Althea! Non sono più solo le catene estere che hanno sede anche in Italia a fare qualcosa per lo sdoganamento della normalità delle persone omosessuali.

Li vedremo in televisione?

Via | River


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1018 voti.  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO