La Camera dei Deputati dell'Uruguay ha approvato le nozze gay

La Camera dei Deputati dell'Uruguay ha approvato le nozze gay

Dopo sette ore di discussione, la Camera dei Deputati dell’Uruguay ha approvato il progetto di legge che permetterà il matrimonio tra persone dello stesso sesso, come vi avevamo preannunciato. La legge – votata da ottantuno parlamentari su ottantasette presenti (in tutto la Camera conta novantanove membri) – dovrà ora essere approvata dal Senato, votazione prevista per il 2013.

Considerato che il partito Frente Amplio dispone della maggioranza anche al Senato è abbastanza certo che la legge sarà approvata del tutto. Si tratta di un risultato storico che, se approvato anche dal Senato, farà sì che l’Uruguay vada ad aggiungersi alla lista dei paesi che permettono alle coppie dello stesso sesso di sposarsi.

Una volta approvata, il Codice Civile dell’Uruguay non parlerà più di “marito e moglie”, ma di “coniugi” e il matrimonio sarà definito come “unione permanente di due persone di uguale o diverso sesso”.

La norma permetterà anche alle coppie omosessuali, come a quelle eterosessuali, di scegliere l’ordine dei cognomi dei genitori (ricordiamo che in Uruguay, come nel mondo ispanico in genere, i figli assumono i cognomi di entrambi i genitori).

Foto | Getty

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: