Richard O'Brien non produrrà un remake di "The Rocky Horror Picture Show"


Chi non conosce il malizioso lampo che anima lo sguardo del "sweet transvestite" Frank-N-Furter, esuberante protagonista di "The Rocky Horror Picture Show", il musical più queer della storia? Beh, se davvero c'è qualcuno che non sa di cosa stiamo parlando, sta per giungere l'occasione di colmare questa lacuna colossale.

Il quotidiano inglese Independent annuncia infatti la notizia che verrà realizzato a breve un remake della celebre pellicola del 1975 (trasposizione cinematografica di uno spettacolo in scena già due anni prima e per trent'anni ancora) e la notizia è tale da mandare in fibrillazione gli scatenati fan che hanno fatto del "Rocky Horror" una vera e propria filosofia di vita.

A produrre la nuova edizione del film non sarà però, come precedentemente annunciato, l'immancabile, inossidabile, infaticabile e insostituibile Richard O'Brien, che del "Rocky Horror" è stato protagonista e autore. Il progetto è finanziato da Sky Movies e ad esso O'Brien non guarda di buon occhio.

Siamo curiosi di sapere quali giovani attori potranno competere con le memorabili interpretazioni di Tim Curry e Susan Sarandon. Scetticismo viene espresso da parte di Jim Sharman, il produttore della prima pellicola, che ha dichiarato: "La magia dell'originale non può essere riprodotta".

Via | Independent

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: