Anna Paola Concia, la sessualità fluttuante e le unioni civili scambiate per matrimonio

Anna Paola Concia, la sessualità fluttuante e le unioni civili scambiate per matrimonio

Antonello Caporale intervista l’onorevole Anna Paola Concia su Il fatto quotidiano. Titolo dell’intervista: La sessualità fluttuante dell’onorevole Concia. Il fluttuante si riferisce al fatto che l’onorevole Concia ha sposato un uomo, l’ha lasciato e ora vive con una donna. Il giornale, comunque, dice “sposata” con una donna, Ricarda. Il fatto che Anna Paola Concia sia sposata, ritorna anche nel corso dell’intervista. Dice l’onorevole:

Anzitutto non fluttuo. Come le ho detto, sono felicemente sposata e non ho occhi che per Ricarda.

Sono lieto che Anna Paola Concia sia felice con Ricarda e non abbia occhi che per lei (e per questo trovo un po’ infantile la domanda di Caporale: Sarà la compagna di tutta la vita? – quando si ama, si pensa e si spera sempre che quell’amore sia per tutta la vita, etero o gay non conta). Sono anche convinto che Anna Paola Concia in cuor suo si senta sposata con Ricarda. Però la realtà dei fatti è diversa: Paola e Ricarda sono unite civilmente, in Germania.

Le unioni civili in Germania sono un istituto specifico per coppie omosessuali e non sono dei matrimoni. Giova ricordare queste differenze, soprattutto alla luce della vittoria di Bersani alle primarie: lui, con tutto il PD, propone le unioni civili alla tedesca, che non sono il matrimonio.

È simpatico che Ricarda, dopo la celebrazione dell’unione civile, abbia assunto il cognome di Paola, ma questo non fa della cosa un matrimonio.

È lodevole che Anna Paola e Ricarda abbiano fatto ricorso al Tribunale Civile di Roma per chiedere che la loro unione civile sia formalmente riconosciuta in Italia, però, anche se avvenisse, sempre di unione civile per gay si tratta, e non di matrimonio.

Spiace che l’onorevole Anna Paola Concia giochi con le parole e contribuisca in un certo modo a creare confusione nelle persone.

Foto | Dedda71 (Opera propria) [CC-BY-SA-3.0 o GFDL], attraverso Wikimedia Commons

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: