Eurogames 2008, sport e uguaglianza per le persone lgbt

Quattro giorni di sport, di conoscenze, di incontri, di feste. Tutto questo, e altro, agli Eurogames 2008, celebrati la settimana scorsa a Barcellona. Come promesso un piccolo reportage su quei giorni, vissuti da volontario allo stand di informazioni in piazza de Espanya, dove c'era il Village degli Eurogames.

Per chi è appassionato di risultati, qui ci sono i vincitori delle varie discipline, quanto all'atmosfera davvero si respirava un'aria di libertà, di coinvolgimento, di allegria. Anche i visitatori - anche le vecchiette spagnole che passavano di lì a chiedere "che roba è?" - erano conquistati e fieri che la città accogliesse così tante persone, gay lesbiche bisex transex etero, che venivano da tutta Europa a divertirsi, gareggiare e testimoniare la tolleranza e l'uguaglianza.

Molto emozionante la cerimonia di inagurazione - nel mio video non si vede benissimo, ma per adesso accontentatevi! - organizzata come un'apertura delle Olimpiadi in piccolo. Tutti gli atleti uscivano raggruppati per nazioni, con forze molto diseguali: dai più numerosi, i tedeschi, alla Romania con un solo, coraggioso, rappresentante. Tanti anche francesi e italiani: le loro rappresentative a Barcellona sono state le più numerose di sempre a un Eurogames.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO