Ministra peruviana, cristiana convinta, si dichiara a favore delle adozioni omoparentali

Ministra peruviana cristiana convinta si dichiara a favore delle adozioni omoparentaliAna Jara Velásquez (in foto), ministra peruviana per le donne, la cui nomina lo scorso anno ha provocato numerose proteste da parte delle femministe e dei difensori dei diritti lgbt per le sue convinzioni evangeliche, si è trasformata in alleata del movimento gay dal momento che si è dichiarata a favore dell'adozione omoparentale.

Secondo la stampa locale, Ana Jara diventa, così, la prima ministra del Perù ad affermare pubblicamente di essere a favore dell'adozione da parte dei gay. Ricordiamo che in Perù non è espressamente vietata l'adozione da parte di single gay, ma questi non lo possono fare come coppia.

Nel corso di un'intervista televisiva del programma Abre los ojos, il giornalista Beto Ortiz ha chiesto alla ministra Ana Jara se fosse contraria alle adozioni omoparentali per via delle sue ben note posizioni religiose. E la ministra ha risposto:

Non sono contraria, perché il bambino va a ricevere amore. Sono certa che crescerebbe secondo dei valori, tanto o forse più che in una coppia eterosessuale. Sono nemica delle discriminazioni in maniera categorica, però non si farà come voglio io, ma a seconda di quelle che saranno le politiche dello Stato.

Via | Dos Manzanas
Foto | Presidencia de la República del Perú

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: