#ioportoipantalonirosa, su Twitter e Facebook solidarietà per il 15enne suicida di Roma vittima di omofobia

io_porto_i_pantaloni_rosa

La vicenda del ragazzo quindicenne che si è suicidato ha sconvolto tutti, soprattutto sul web che ha ripreso più volte la terribile notizia

Davide si è tolto la vita esasperato dalle discriminazioni di cui è stato vittima nel corso della sua troppo breve vita. Era preso in giro con il soprannome "il ragazzo dai vestiti rosa". Per solidarietà e sostegno nei confronti del giovane, Twitter ha lanciato il topic #ioportoipantalonirosa.

E Facebook ha dato vita ad una iniziativa analoga:

Oggi uno studente di 15 anni è morto di omofobia. Si è suicidato perchè insultato e perseguitato a scuola dai compagni, e incompreso anche dai professori, lo chiamavano "il ragazzo dai vestiti rosa", e avevano creato anche un pagina Facebook per prenderlo in giro, per i suoi modi e per il suo abbigliamento.

Invitiamo chiunque sia indignato e scosso di fronte a questo fatto a cambiare la propria immagine di profilo in rosa. Invitiamo anche tutti, nei prossimi giorni, a indossare qualcosa di rosa. Per portare questa protesta anche nella vita reale.

Per solidarietà a questo ragazzo, e per protestare perché in Italia non c'è ancora una legge contro l'omofobia e la transfobia, perché nelle scuole italiane si dovrebbe insegnare il rispetto, l'inclusività, e non tollerare o incoraggiare la discriminazione, il bullismo, l'emarginazione.

Oggi per noi il rosa è il colore della rabbia.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: