Nasce in Francia una moschea solo per gay

Nasce in Francia una moschea solo per gay

Il sogno di Ludovic-Mohamed Zahed (in foto) era sposarsi in un luogo di culto, ci è riuscito, a febbraio scorso, in Francia, dove vive dall’età di tre anni. Ma il sogno del trentacinquenne algerino, non si ferma qui. Il suo desiderio era aprire una moschea solo per gli omosessuali e il progetto diventerà realtà il 30 novembre prossimo.

Dopo la cerimonia, la prima in Francia, celebrata da un Imam nel sobborgo parigino di Sevres, la coppia formata da Zahed e il suo sposo, è stata oggetto, oltre che di attenzione mediatica, anche di minacce via email e telefoniche, e le autorità francesi non hanno ancora riconosciuto ufficialmente il matrimonio.

Nasce in Francia una moschea solo per gayLo stesso Zahed, come riporta l’agenzia AdnKronos, in un’intervista al quotidiano turco Hurriyet, ha osservato:

Le donne nelle moschee siedono dietro gli uomini e si coprono con lo hijab. Noi abbiamo paura di essere molestati, sia verbalmente che fisicamente e per questo dopo il mio rientro dal pellegrinaggio ho deciso di aprire una moschea dove solo gli omosessuali possono pregare… gli omosessuali potranno in un primo tempo svolgere la preghiera del venerdì e più avanti sarà aperta tutti i giorni.

Zahed ha fondato due Ong e scritto il libro il Coran et la chair. Da musulmano e omosessuale ha dichiarato di voler celebrare i matrimoni omosessuali nella moschea che lui stesso sta finanziando. Queste le sue parole alla tv d’Oltralpe France 24:

Sono sicuro che se il profeta Maometto fosse ancora vivo, sposerebbe le coppie gay.

Foto | Getty

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: