Alemanno: libertà è sacra. No al patrocino per il Gay Pride

gianni alemannoNell'incontro annunciato qualche giorno fa tra il neo sindaco di Roma Alemanno e le associazioni lgbt il risultato portato a casa non è stato grandioso: niente patrocinio per il Gay Pride per assenza di condivisione con l'amministrazione di parte dei suoi obiettivi: matrimoni e coppie di fatto.

Si è comunque reso disponibile senza se e senza ma ad appoggiare proposte "di carattere formativo e culturale e di assistenza contro ogni forma di discriminazione". Per questo ci sarà coordinamento, specie per tutta quella sfera che riguarda l'illegalità e la prostituzione.

Fondamentale il passaggio della sua dichiarazione:

"L'impegno è di difendere la libertà della persona che e' sacra".



Probabilmente non è la libertà che va sostenuta come in un buon vicinato. E' necessario far capire alle persone che la nostra libertà dev'essere compatibile con la realtà del mondo "normale". Non dobbiamo essere semplicemente liberi di fare le nostre scelte sessuali, ma anche di poterle rendere pubbliche, accettabili, normalizzate.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: