Radicali: 7 proposte di legge per il Diritto di Famiglia

radicali

Opposizione politica non è sinonimo di intenzioni senza seguito. I Radicali hanno firmato sette proposte di legge che include matrimonio tra persone dello stesso sesso, registro delle unioni civili, la possibilità di adozione di bambini e uguaglianza tra figli naturali e legittimi.

Fantascienza? No, si tratta di un tentativo importante di riforma del Diritto di Famiglia. Anche qualche collega del Pd ha dato il suo contributo basti pensare a Ileana Argentin, Paola Concia, Franca Chiaromonte, Roberto Giachetti.

L'obiettivo è riuscire ad avere il favore anche di parte della maggioranza. Ecco una sintesti dei sette punti:

1. Matrimonio omosessuale
2. Adozione per coppie omosessuali e per single
3. Figli naturali con gli stessi diritti dei figli legittimi
4. Diritto per attribuire il cognome della madre
5. Divorzio abbreviato
6. Legge contro le discriminazioni fondate sull'orientamento sessuale
7. Norme in materia di correzione dell'attribuzione di sesso, indipendente dall'operazione

Altre due proposte di legge arriveranno sabato prossimo, in occasione della Giornata contro l’omofobia e la transfobia: il “Tavolo di lavoro permanente per la riforma del diritto di famiglia”, altra proposta dei Radicali, presenterà altre due Pdl: la prima contro le discriminazioni fondate sull’orientamento sessuale o sull’identità di genere, e la seconda con “Norme in materia di correzione dell’attribuzione di sesso”, un testo che, sulla falsariga delle recenti leggi già in vigore in Gran Bretagna e Spagna, mira al riconoscimento giuridico dell’identità di genere indipendentemente “dall’intervento chirurgico di riattribuzione dei genitali”.

  • shares
  • Mail