Bye Bye Bulli, campagna italiana contro il bullismo omofobico

Siamo abituati a vedere video contro il bullismo omofobico provenienti dall'estero. Anche in Italia si muove qualcosa in questo senso, come mostra la campagna Bye Bye Bulli dell'associazione bolognese Frame che vuole contrastare il bullismo omofobico nelle scuole. Il primo video è degli Stag, che dicono

È molto importante lottare per difendere quello che siamo perché l’unicità di ognuno di noi merita sempre tutela e rispetto. È speciale poter offrire il nostro sostegno attraverso la musica perché è un linguaggio che rende ogni messaggio universale.

Attraverso workshop e laboratori nelle sucole italiane di tutto lo Stivale, il progetto Bye Bye Bulli intende sensibilizzare l'opinione pubblica sull'identià di genere e sull'orientamento sessuale e, combattendo pregiudizi e discriminazioni, il bullismo omofobico. Spiega Michele Giarratano, portavoce dell'associazione:

Per FRAME è importante che degli artisti giovani ed emergenti come gli Stag abbiano aderito da subito al progetto Bye Bye Bulli lanciando un forte messaggio di solidarietà che invita ogni ragazza e ogni ragazzo ad essere se stessa/o senza vergogna o paura! Altri artisti hanno dato la loro adesione e siamo certi che nelle prossime settimane vedrete online tantissimi messaggi di supporto alle migliaia di studenti gay, lesbiche e trans presenti nelle scuole italiane!

Una sfida di solidarietà e di speranza che è agli inizi, ma che, ne siamo certi, porterà molti buoni frutti.

  • shares
  • +1
  • Mail