Il sesso virtuale del maschio italiano

Uomo in slip

Uno studio dell'Istituto di Sessuologia Clinica dell'Università di Roma La Sapienza ha esaminato le cartelle cliniche di 402 pazienti, sia uomini che donne, dai 17 ai 70 anni, che avevano difficoltà sessuali. La disfunzione erettile preoccupa il 8,7% dei single e il 37,7% degli “accoppiati” (lo studio parla di coppia etero, ma su 400 pazienti vuoi che qualche gay non ci sia?). Il 14% ha problemi di eiaculazione precoce (percentuale che sale al 22,5% in chi ha partner stabile). I single sono più assillati da problemi psicologici (17% contro 5%), mentre la maggior parte di quanti vivono in coppia (14,5% contro 5,3%) lamentano il calo del desiderio. Pare, comunque, che la vera malattia di cui soffrano tutti sia quella del cybersesso. Voi che ne pensate?

Via | La Repubblica - Salute (17-04-08), p. 48
Foto | volpe1981

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: