Assalto al Mario Mieli: reazioni di Rutelli e Alemanno

Non basteranno certo le parole, stavolta, i buoni propositi e le dichiarazioni di principio, che pure non si sono fatte attendere. A commento dell’aggressione ai danni della sede del Circolo di cultura omosessuale Mario Mieli di Roma, compiuta da una ‘squadra’ di una decina giovani fascisti, arrivano infatti in tarda serata le prime dichiarazioni e reazioni dai candidati sindaci del Campidoglio, in attesa del ballottaggio.

Francesco Rutelli del Partito democratico ha visitato la sede dell'associazione e ha commentato:

Ci vuole grande fermezza e una risposta corale nei confronti di questo rigurgito fascista intollerante e omofobico. Dobbiamo scongiurare che la campagna elettorale sia accompagnata da fatti come questo che sono da relegare nei sotterranei della civiltà.

A esprimere solidarietà è anche Gianni Alemanno, candidato del Popolo della libertà, che ha dichiarato:

Si ratta di un gesto intollerabile. Condanno ogni forma di teppismo.

Via | ansa

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: