Olocausto gay: un monumento a Berlino

Era la città franca dell'omosessualità tra fine Ottocento e primo Novecento, prima di diventare capitale del nazismo. E il prossimo 27 maggio sarà inaugurato a Berlino un memoriale dedicato agli omosessuali perseguitati dal nazismo, i cosiddetti triangoli rosa (recentemente tirati in ballo anche da una dichiarazione del senatore di Forza Italia Marcello Dell'Utri).

La sede in cui sorgerà il monumento è di fronte a quello che commemora l'olocausto degli ebrei. E' curioso ricordare che nei mesi scorsi abbiamo citato la città tedesca per un'altra bella iniziativa dedicata ai gay, ovvero l'apertura di una casa di riposo gay-friendly.

Si stima che gli omosessuali deportati da Hitler nei campi di sterminio siano 54mila, oltre 7mila dei quali furono sterminati: il nome che gli stessi gay hanno dato a questa tragedia è omocausto. Una speranza, quella di Berlino, affidata alla pietra, affinché una persecuzione analoga non trovi più posto nella storia.

Segnaliamo, inoltre, un elenco di monumenti alla memoria dell'olocausto omosex in un bel sito dedicato all'argomento.

Via | city

  • shares
  • Mail