Per Joe Biden la discriminazione delle persone trans è la grande questione dei diritti umani

Per Joe Biden la discriminazione delle persone trans è la grande questione dei diritti umani

Joe Biden, vicepresidente degli Stati Uniti d'America, ha dichiarato che la discriminazione delle persone transessuali è “la grande questione dei diritti umani della nostra epoca”. Si tratta di un'affermazione importante anche perché i politici difficilmente parlano delle persone transessuali.

Biden ha fatto questo commento durante un incontro con i volontari della campagna democratica a Sarasota, in Florida, mentre rispondeva a Linda Carragher Bourne, che gli aveva chiesto delucidazioni in merito. In seguito si è saputo che la donna è la madre di Miss Trans New England.

Per Joe Biden la discriminazione delle persone trans è la grande questione dei diritti umaniAl termine dell'incontro Linda Carragher Bourne, piena di speranza, ha affermato:

Molte delle mie amiche sono state uccise e altre non hanno ancora diritti civili. Loro [Obama e Biden, ndr] faranno sì che li abbiano.

C'è da vedere come procederanno le cose in caso di rielezione di Barack Obama e se cioè si faranno di passi avanti in materia di lotta contro la discriminazione delle persone transessuali, un collettivo meno numeroso di quello di lesbiche e gay e che spesso ha meno attenzione mediatica e politica, negli USA come qui da noi.

Negli Stati Uniti d'America buona parte delle misure antidiscriminatorie per i diritti delle persone transessuali è stata adottata dai governi locali, in un cammino lento e spesso molto difficile.

Via | Dos Manzanas
Foto | Getty

  • shares
  • Mail