Ultima cena, masturbazione, omosessualità, censure e via dicendo

Alfred HrdlickaVe la ricordate la polemica dello scorso giugno sulla statua della Madonna che piangeva sperma? Tutti dissero la propria a proposito e a sproposito. Anche Queerblog ne parlò. Ora più o meno succede la stessa cosa, con personaggi diversi e con qualche sfumatura particolare.

L'oggetto del contendere è l'Ultima cena di Leonardo, restaurata da Pier Paolo Pasolini, opera di Alfred Hrdlicka (in foto), esposta nel Museo della Cattedrale cattolica di Vienna. Sono rappresentati gli apostoli, sdraiati sulla tavola mentre si masturbano gli uni con gli altri. E qui viene il bello: la decisione di inserire quell'opera è stata presa dal direttore del museo della cattedrale e dall'arcivescovo di Vienna, il cardinal Christoph Schönborn (per il quale tifavo durante lo scorso conclave; spero nel prossimo...)

Il direttore del museo difende sia l'opera di Hrdlicka che la sua decisione di esporre il lavoro nelle sale di un museo con forti legami con la Chiesa cattolica. «Crediamo che Hrdlicka abbia le credenziali per rappresentare le persone in questo modo così carnale, così drastico», ha spiegato Bernhard Boehler e ha aggiunto che l'arte serve anche per dare vita a un dibattito e discutere. Hrdlicka, invece, ha affermato che gli uomini sono stati rappresentati in questo modo perché non ci sono donne nell'affresco di Leonardo da cui ha tratto ispirazione. Per maggiori info sull'opera in questione vi consiglio di fare un salto su ArtsBlog.

Via | Corriere

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: