Anche il Nepal è più avanti dell'Italia per i diritti GLBTQ

Il Nepal si prepara a superare l'Italia sul terreno dei nostri diritti. La Corte Suprema del Nepal ha infatti imposto al governo di creare delle leggi che tutelino gli omosessuali.

Mentre da noi si esaltano i valori della famiglia, mai messi in discussione dalla comunità glbtq, senatrici dell'Opus Dei votano contro il loro stesso esecutivo, politici di varia estrazione non ci risparmiano offese, in Nepal ci sorpassano.

Secondo l'associazione nepalese Blue Diamond, i gay nello stato himalayano sono 20mila e mille le lesbiche su una popolazione di 27 milioni di persone.

Chi sarà il prossimo? Noi non di certo.

Ps
Possibile che le lesbiche sono solo mille e i gay 20mila?

Via Gay.it

  • shares
  • Mail