Definizione del termine Bear o Orso nel mondo gay

bear orsoQuando si parla di orsi, inevitabilmente bisogna fare riferimento ad una comunità bear, fatta di persone che si rispecchiano nel modello ursino omosessuale. Questo è il primo e fondamentale punto: la comunità bear è una sottocultura che si fonda su connotati prevalentemente fisici, ma non solo.

Gli orsi sono tendenzialmente uomini omosessuali o bisessuali con il corpo peloso e la barba. Altro connotato, comune ma non determinante, è la stazza, genericamente di grosse o medio-grosse dimensioni.

Uno dei connotati sulla quale si erge la comunità bear è la rappresentazione di un modello mascolino che spesso è accentuato in maniera volutamente molto forte. La mascolinità bear è un caposaldo che rifiuta il modello omosessuale efebico, anche se è decisamente frequente che un bear sia esteticamente maschile ma si comporti invece in maniera femminile. Vado per sommi capi, scusate le facili generalizzazioni.

Come tutte le sottoculture, spesso è difficile stabilirne i confini. C'è chi ritiene che un orso sia tale nel momento nel quale si auto definisce tale. Altri ritengono che le caratteristiche fisiche siano fondamentali o un certo tipo di abbigliamento.

Spesso quando si parla di bear si parla spesso di molte persone che si definiscono tali pur non avendo nessuna caratteristica fisica riconducibile. Una sorta di categoria di riserva un po' comoda per tutti, specie anche a chi si è appena affacciato al mondo gay.

Questa prima infarinatura molto generale ci è servita per capire di cosa si parla quando si parla di orsi, ma di certo la mia definizione offerta è certamente semplicistica e molto meno sfaccettata di quanto non sia in realtà.

Cercheremo nelle prossime settimane di approfondire, e dibattere, sul tema bear aggiungendo con i colleghi (e con voi, qualora lo vogliate) tasselli a questo interessante satellite del mondo (o parte dl pianeta) omosessuale.

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: