Quando la penetrazione riserva spiacevoli sorprese

I gay lo prendono e lo mettono in quel posto dove non batte il sole. Nonostante sia la cosa più ovvia del mondo, pare che questa semplice verità sia ricordata solo dai detrattori, che la usano come pretesto di scherno o peggio. La controparte politically correct vuole invece che i gay siano tutti carini e sensibili, dimenticandosi che i gay sono fatti di carne e ossa e sessuati. Come se il sesso anale fosse una pratica da pervertiti o come se in esso ci fosse qualcosa di sporco.

Beh, a voler essere pignoli, qualcosa di sporco c’è davvero a volte. Eviterò di scendere in particolari splatter, per non far pensare al lettore che chi sta scrivendo sia Tomas Milian, ma chi pratica sesso anale sa benissimo quali sono gli inconvenienti di far entrare qualcosa in un posto creato per espellere.

Agli inizi della mia carriera sessuale, pur non avendo avuto esperienze traumatiche in tal senso, presagivo che qualche episodio imbarazzante potesse accadere durante l’amplesso e non credetti alle mie orecchie quando un amico mi spiegò una sua tecnica casalinga personalizzata del lavaggio anale, misura fai da te pratica e veloce per scongiurare figure di… in senso metaforico e letterale.

Navigando su internet ho appreso che esistono in commercio svariati tipi di docce anali, dai prezzi non propriamente economici, in tutte le forme e per tutti i gusti, dalla semplice pompetta alla sonda con tubo flessibile, dal kit completo alla doccia a forma di fallo. Come unire l’utile al dilettevole, l’igiene al sollazzo.

Se riuscite a farlo senza mettere a dura prova lo stomaco dei lettori, raccontateci le vostre esperienze, i vostri dubbi e paure e il vostro rapporto con le implicazioni scatologiche della penetrazione. E' un aspetto che vi procura imbarazzo, o magari vi blocca? Vi sono capitate disavventure? Pensate che ci sia di peggio, dopo tutto? Usate qualche trucchetto particolare per ovviare al rischio? Per una volta, sbottonatevi! A Queerblog non facciamo discriminazioni tra commenti di attivi e di passivi.

  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: