Le richieste folli di Valeria Marini

Sabato 1 dicembre, XX Giornata Mondiale della Lotta All’Aids, Valeria Marini è stata testimonial del Billy di Milano nella serata dedicata alla LiLa.

A questo punto dovremmo dire ma che brava, mettere a disposizione la propria immagine per una buona causa...ma leggendo Gay.tv ti viene da pensare esattamente l’opposto.

Sembrerebbe, stando a quanto riporta Gay.tv, che la "cara" Valeria abbia preteso dagli organizzatori

una limousine per arrivare al party, come una vera star.

Un conto di cinquemila euro per make up e hair styling da vera diva. E la garanzia che ci fossero giornalisti e paparazzi a scattarle delle foto.

La Marini non è nuova a polemiche simili. Nel 2000 fu chiamata come testimonial di Uno Specchio Per Narciso, la sfilata di moda che era uno eventi degli eventi clou del World Pride Roma 2000, ma Valeria non arrivò mai. Sembra che non le avessero accordato la spesa di un milione di lire - era il 2000 - per il parrucchiere!!!!!!!!.

Fu Vladimir Luxuria, direttore artistico di tutto l'evento, a dare la notizia ai giornali, come si può ancora leggere su repubblica.it, :

Pochi minuti prima della sua entrata in scena Valeria Marini mi ha chiamato al telefono dicendo che dovevamo pagarle il conto, di un milione, del suo parrucchiere, dove era stata fino a poco prima e dove l'avevo mandata a prendere con l'auto dal nostro servizio d'ordine.

Ecco il resto della storia, sempre secondo Luxuria: Le ho subito detto no, lei allora è scesa dall'auto è salita a bordo di un'altra vettura. Io le ho anche detto: cara Valeria, tutti quelli che hanno partecipato alle nostre manifestazioni, a cominciare da Maria Grazia Cucinotta, non hanno voluto una lira di rimborso.

Come posso chiedere alla gente di dare contributi alle spese del Gay Pride quando poi con quei soldi dovrei pagare anche il conto del tuo parrucchiere?.

Stoccata finale: Certo che Maria Grazia Cucinotta è tutta un'altra cosa, lei davvero sì che è una signora (5 luglio 2000).

Sinceramente non capisco cosa hanno di così speciale i suoi capeli da costarle cifre da capogiro, ma soprattutto non le è mai venuto in mente di cambiare parrucchiere?

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: