Adolescenti italiani sempre più proiettati verso esperienze omosessuali

Il direttore dell'Istituto Italiano di Ortofonologia di Roma, Federico Bianchi , intervenendo al convegno "Sessualità e scelte consapevoli. Quale informazione per le donne a rischio?" all'Istituto San Gallicano, ha messo in luce alcuni dati emergenti dalle indagini condotte su un campione di adolescenti italiani.

Il 35% delle ragazze tra gli 11 e i 16 anni ha avuto un'esperienza lesbica. E molte di loro affermano che avere un rapporto sessuale con una persona dello stesso sesso sia molto "cool". Una delle spiegazioni date dallo studioso al crescente fenomeno è quella delle difficoltà che "molti giovanissimi hanno ad avere rapporti con le loro coetanee, che sono diventate molto più aggressive e sicure di sé".

Insomma le ragazze d'oggi sono troppo sveglie, troppo emancipate e gli uomini - fin dalla più giovane età - diventano degli incapaci, spingendole verso le braccia delle altre donne.

Una problematica che poi si sipercuote anche nei maschietti, se è vero che anche tra di loro sono in costante aumento le esperienze omosex in sempre più giovane età. Esperienze e non orientamenti, il che sarebbe giusto e sano se derivasse da una presa di coscienza, ma che invece delinea solo una grande confusione e una difficoltà di approccio.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: