Unioni civili, Veltroni obbedisce al Vaticano

Ma che è successo alla delibera del Comune di Roma sul registro delle unioni civili? Il 5 dicembre - mercoledì - scadrà il termine per votare in aula la delibera firmata da 10mila cittadini romani, che prevede l'istituzione di un registro delle coppie di fatto; la proposta era in calendario giovedì scorso, ma era già previsto uno slittamento. Nel frattempo però qualcosa è cambiato.

Nel frattempo il sindaco di Roma - e segretario del Partito democratico - Walter Veltroni è andato in Vaticano, in visita al segretario di Stato Tarcisio Bertone. Il quale ha chiesto rassicurazioni proprio sul tema del registro. Ieri poi il quotidiano Avvenire ha lanciato l'altolà al centrosinistra e proprio a Veltroni sul teme delle unioni civili.

Risultato? La deliberà di origine consiliare probabilmente non si discuterà neppure; di quella presentata con le firme dei cittadini il destino è oscuro. E i radicali, insieme a un ventaglio di associazioni laiche, a cominciare dall'Uaar hanno promosso una fiaccolata in Campidoglio per martedì 4 dicembre dalle 18 alle 22:30. Risponderà Veltroni?

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: