A San Francisco le carte d'identità asessuate: uomo o donna a scelta.

Partirà nell’agosto del prossimo anno a San Francisco l’emissione di carte d’identita' che non riportano indicazione di sesso. I residenti nel comune californiano avranno nella loro carta identificativa il proprio nome, cognome, indirizzo etc, ma mancherà la casellina dove viene indicato se sono maschi o femmine. La notizia per intero la potete leggere nel sito web della CBS, che richiama USA Today.

Non sono mancate le polemiche. Il Family Research Council, ha espresso il timore che le carte senza sesso ''incoraggiano l'idea che l'identita' di genere e' flessibile''. A parer mio invece potrebbe essere una decisione utile per andare incontro alle problematiche che si trova a dover affrontare il popolo transgender, in primis quelle amministrative e burocratiche. Speriamo anche un primo verso il superamento di odiose discriminazioni e distinzioni basate sull'identità di genere.

Magari presto anche in Italia arriverà una proposta di legge per abolire dalle carte identificative la distinzione di genere e allora saranno cavoli amari per la deputata Gardini che non potrà più sentirsi "violentata" dalla presenza di Vladimir Luxuria nei cessi femminili della Camera: vai a chiedergli la carta d'identità!

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: