Battere più puliti. Il cruising eco-sostenibile

Anche in paesi civili e avanguardisti come la Germania o l’Inghilterra, dove quasi non esiste più la distinzione tra locali gay ed etero, i luoghi di cruising all’aperto continuano a esserci e a funzionare. Questo fatto, forse, smonta le tesi di chi vede un certo modo di vivere il sesso e l’omosessualità come un’auto-ghettizzazione all’ombra della clandestinità, figlia della repressione e della discriminazione.

I tedeschi sembrano immuni dai moralismi (cattolici?) e, anzi, sull’onda della loro proverbiale civiltà propongono un’iniziativa originale. Armati di guanti, sacchi e pattumiere, alcuni volontari dell’associazione anti-omofobia Maneo si ritrovano oggi al parco Tiergarten, noto luogo di cruising berlinese, non per battere ma per ripulire la zona da preservativi e fazzolettini usati. La notizia potete leggerla anche qui.

"Schöner cruisen" (“Battere più puliti”) è il nome dell’atto simbolico che vuole dare un esempio di cruising più responsabile, nonché un contributo alla lotta all’omofobia, fornendo ai detrattori un motivo di lamentazione in meno.

Quando la voglia di fare zozzerie si sposa alla coscienza ecologica, nascono questi ibridi. Almeno stavolta non potranno dire che i gay trasformano i parchi pubblici in immondezzai. Certo potranno sempre appellarsi alla decenza, ai bambini che non possono giocare tranquilli, alle mamme spaventate dalla presenza di loschi individui.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: