Luxuria non può essere la testimone della cugina

Vladimir Luxuria non potrà essere testimone di nozze della cugina perchè il vescovo di Foggia, città d’origine di Luxuria e sede del Santuario dell’Incoronata in cui si terrà il matrimonio, ha stabilito che l’Onorevole Luxuria, in quanto transgeder, non può essere testimone della sposa.

Luxuria ha giustamente commentato così l’accaduto:

credo che questo divieto non sia legittimo in quanto non mi risulta che tra i requisiti per fare il testimone non possa rientrare la mia persona. E’ una faccenda che mi rattrista e non certo isolata.

Molti, meno in vista di me, ogni giorno, subiscono queste umiliazioni senza poter fare nulla.


La decisione del vescovo ha confermato quanto le gerarchie ecclesiastiche stiano facendo di tutto per alimentare l’intolleranza verso le persone gay, lesbiche e trans, perdendo l’ennesima occasione per dimostrare il contrario.

Questa è la Chiesa che non deve pagare l’ICI e che deve essere sovvenzionata dall'’8 x 1000?.
Sinceramente sono schifato

fonte Ansa

  • shares
  • Mail
24 commenti Aggiorna
Ordina: