Tasmania: la legge per il matrimonio gay va avanti speditamente

La Tasmania potrebbe essere il primo stato australiano ad approvare le nozze gay

L'Assemblea della Tasmania (camera bassa del Parlamento) ha approvato con tredici voti a favore e undici contrari il progetto di legge che legalizzerebbe il matrimonio tra persone dello stesso sesso in quello stato australiano. In attesa di quello che succederà nel Consiglio Legislativo (camera alta) la decisione irrompe in piena discussione sul tema a livello federale.

La Tasmania è governata dai laburisti, che governano anche a livello federale: mentre in Tasmania la loro posizione è inequivocabilmente a favore del matrimonio egualitario fin dal 2009, a livello federale le posizioni sono molto diverse.

Fino a ora si pensava che la Tasmania avrebbe approvato il matrimonio tra persone dello stesso sesso se a livello federale si fosse rifiutato di farlo; i laburisti dell'isola, invece, hanno deciso che non era più tempo di aspettare e si sono dati da fare.

L'anelito all'uguaglianza di tutti i cittadini non è solo della Tasmania ma anche di altri territori australiani come, per esempio, il capo del governo dell'Australia meridionale che sostiene fermamente il progetto di legge sulle nozze gay presentato dai Verdi lo scorso febbraio. Favorevoli ai matrimoni gay sono anche i Territori del Nord e la regione di Canberra, capitale federale.

  • shares
  • Mail