Atleti gay alle Paralimpiadi di Londra 2012

Palimpiadi di Londra 2012: atleti gay

Le Paralimpiadi iniziate ieri a Londra non brillano certo per la presenza di atleti gay dichiarati. Se già durante le Olimpiadi di luglio gli sportivi apertamente omosessuali si contavano velocemente e senza bisogno del pallottoliere, qui il conteggio è ancora più rapido e misero. Al momento si conoscono solo due atleti (inglesi) che non fanno alcun mistero della propria omosessualità.

Uno è il super premiato Lee Pearson, vincitore di ben tre medaglie d’oro nel dressage (una vita la sua ricca di premi e riconoscimenti che includono il Child of Courage Award, consegnatogli da Margaret Thatcher negli anni ‘80 e la prestigiosa onorificenza “ Commander of The British Empire conferitagli nel 2009), l’altro è la trentottenne Claire Harvey, capitano della squadra femminile di Pallavolo. Una posizione davvero invidiabile, visto che la Harvey, ricordiamolo, ha iniziato a gareggiare solo qualche anno fa.

In una recentissima intervista rilasciata a Gay sports blog, l’atleta inglese ha sottolineato anche l’importanza per le nuove generazioni di avere dei punti di riferimento nel mondo dello sport, ricordando figure fondamentali come King e Whitbread che hanno fatto della loro diversità uno straordinario punto di forza.

Via | Queerty

  • shares
  • Mail