Angela Merkel parrebbe intenzionata a bloccare il matrimonio gay in Germania

Angela Merkel parrebbe intenzionata a bloccare il matrimonio gay in Germania

A quanto sembra Angela Merkel è decisa a bloccare il matrimonio gay in Germania. In varie occasioni la cancelliera ha espresso la sua opposizione al matrimonio egualitario: non molto tempo fa, per esempio, durante una riunione del suo partito, disse chiaramente che le coppie omosessuali non dovevano godere dello stesso trattamento economico di cui godono le coppie eterosessuali sposate. Ora è tornata a ribadire questa sua posizione durante un'intervista alla televisione pubblica ARD.

In Germania dal 2001 esiste una legge che permette alle coppie omosessuali di unirsi civilmente e concede loro diritti simili (ma non uguali) a quelle delle coppie eterosessuali regolarmente sposate. Non si tratta, dunque, di matrimoni ma di unioni civili. È questa unione civile – e non un matrimonio – che ha contratto Paola Concia con la compagna Ricarda Trautmann. Ed è a questo tipo di unione civile che Pierluigi Bersani vorrebbe introdurre in Italia. Giusto per essere chiari e non confondere le acque: non è un matrimonio. Punto. Ma torniamo alla Germania e ad Angela Merkel.

Angela Merkel parrebbe intenzionata a bloccare il matrimonio gay in GermaniaNonostante ogni giorno siano sempre più le voci che chiedono la completa equiparazione tra coppie gay e coppie eterosessuali, buona parte del partito di Angela Merkel – l’Unione Cristiano-Democratica – è contro la completa uguaglianza (si vedano le affermazioni di Katherina Reiche). E questo nonostante il fatto che l’Unione Cristiano-Democratica governi insieme ai liberali, nelle cui file milita Guido Westerwelle, ministro degli esteri, gay dichiarato.

Certo, non tutti i membri dell'Unione Cristiano-Democratica si oppongono all'uguaglianza dei diritti. Tra quanti chiedono con forza l'uguaglianza completa tra coppie etero e coppie gay figura Kristina Schröder, ministra della famiglia. Tra le fila liberali, poi, si sono avuti diversi pronunciamenti e richieste per chiedere l'estensione dei diritti fiscali a qualunque coppia, senza distinzione dell'orientamento sessuale. Stessa posizione di estensione dei diritti ce l'ha il Partito Socialdemocratico Tedesco, principale partito di opposizione, che, nel caso in cui vincesse le prossime elezioni tedesche, approverebbe senza problemi il matrimonio egualitario.

Foto | © TM News

  • shares
  • Mail